Calcio Catanzaro
Sito appartenente al Network

Catanzaro, Vivarini: “Bisognerà fare risultato contro l’Ascoli. E sui singoli…”

Il tecnico giallorosso in conferenza stampa: "Spero che al Ceravolo non venga permesso all'Ascoli di giocare duro come all'andata"

catanzaro-pisa-vincenzo-vivarini

Ci siamo messi a lavorare con la testa giusta dopo la chiusura del calciomercato. Siamo soddisfatti di quanto fatto fino ad ora ma tutti noi pensiamo sempre a ottenere il massimo risultato. Siamo contenti di aver ritrovato le prestazioni dopo un momento complicato e adesso abbiamo preso ancor più consapevolezza che per far bene da qui alla fine bisognerà essere sempre concentrati e applicati”. Vivarini appare ancora affamato di punti in conferenza stampa alla vigilia della sfida casalinga contro l’Ascoli. Nella mente del tecnico giallorosso ancora la rognosa gara d’andata: “Erano stati molto scorretti interrompendo spesso il gioco. Domani sarà un’altra partita difficile. Con le buone o con le cattive bisognerà fare risultato. Se non dovessimo riuscirci sarebbe un problema e la squadra ne è consapevole”.

Sull’assenza di Vandeputte per squalifica: “Dobbiamo avere la capacità di dare maggiore fiducia e spazio a chi ha giocato meno. Questa rosa ha dei valori importanti e sono convinto che chi sostituirà Vandeputte farà bene”. Qualche novità potrebbe esserci in mezzo al campo contro l’Ascoli: “Petriccione sta proseguendo il suo percorso di adattamento alla B – afferma Vivarini – Si è disimpegnato bene a La Spezia, lo abbiamo voluto fortemente e sicuramente si candida per una maglia da titolare”. Poi, sulla difesa: “Ogni allenatore vorrebbe avere tanti difensori bravi. Hanno fatto tutti bene al di là delle carenze strutturali del reparto. Qualsiasi scelta verrà fatta sarà quindi quella giusta. Antonini? Mi ha meravigliato perchè si è adeguato velocemente alla nostra tipologia di gioco. C’è da lavorare sui comportamenti in zone alte di campo, ma  in area si è fatto valere con i suoi centimentri ed è un acquisto azzeccato che ci fa ben sperare per il futuro”.

Tornando al fallo non ravvisato dall’arbitro in occasione del gol dello Spezia: “E’ stato un errore clamoroso ed è una situazione che andava gestita in maniera diversa. Io credo nella buona fede degli arbitri, come me anche loro possono sbagliare. Nella gara d’andata, all’Ascoli è stato permesso di giocare duro e a Catanzaro spero questo non riaccada. Gli arbitri dovrebbero tutelare le squadre che vogliono giocare a calcio”. Su Donnarumma uscito dai radar: “Si sta allenando con intensità dopo i problemi fisici che ha avuto. C’è bisogno delle sue qualità e della sua esperienza“. E sulle difficoltà di Krajnc da falso terzino: “Ha fatto un po’ fatica a interpretare un ruolo difficile, ma è un ragazzo serio e si farà trovare pronto“. Infine, sugli altri calciatori che hanno giocato meno: “Oliveri non è inferiore a chi sta giocando. Vale lo stesso per Ambrosino, che ha fatto già due bei gol. Stoppa è un ragazzo d’oro che sa crearsi diverse occasioni da gol, fin qui è stato sfortunato sotto porta. Spero domani si sblocchi. D’Andrea è invece un gioiellino, ma deve giocare di più per la squadra”.

Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico giallorosso: "Andremo a caccia dei tre punti ma non sarà facile. Ogni vittoria...
Il centrocampista out per un problema influenzale che lo ha tenuto fuori negli ultimi due...
Arrivato per la prima volta ad agosto 2022, il 24enne mantovano ha collezionato complessivamente 56...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Calcio Catanzaro