Calcio Catanzaro
Sito appartenente al Network

Catanzaro, i tifosi pensano già alle trasferte: saranno oltre 15mila chilometri su e giù per l’Italia

generica_tifosi_catanzaro

Solo il “Marulla” di Cosenza tra i viaggi limitrofi, in attesa di conoscere la decisione del Coni sulla Reggina

Quindicimila e trecento, tra andata e ritorno (un migliaio in più se dovesse essere riammesso il Brescia). Saranno questi, metro più metro meno, i chilometri che macinerà il Catanzaro su e giù per l’Italia nel corso della stagione di Serie B 2023/24. Viaggi che le Aquile percorreranno con la solita delegazione di tifosi al seguito, considerato che il popolo giallorosso non ha mai fatto mancare il proprio supporto alla squadra a prescindere dalla distanza della trasferta.

Solo una la gita “fuoriporta”. In attesa di conoscere la decisione del Collegio di Garanzia del Coni sulla Reggina, i giallorossi si preparano all’attesissima trasferta al “Marulla” di Cosenza in programma alla ventottesima giornata: poco meno di 100 km e un’oretta di macchina separano le Aquile dal centro bruzio.

Per il resto, sarà necessario percorre circa 350 chilometri per il viaggio in Puglia. In tre ore e mezzo si copre la distanza che separa il capoluogo calabrese dallo stadio San Nicola di Bari (6a giornata di campionato), mentre serve qualcosa in più per arrivare al “Barbera” di Palermo. Più impegnative le tre destinazioni del centro Italia: ci sono circa 690 km per accomodarsi sui gradoni del “Liberati” di Terni, una cinquantina in più per raggiungere il “Del Duca” di Ascoli. 940 km separano invece Catanzaro da Pisa.

Saranno tre i viaggi in Emilia-Romagna (Modena, Reggio Emilia e Parma per un totale di circa 3mila chilometri), mentre le tappe venete saranno Cittadella e Venezia. Anche in questo caso poco più di mille chilometri a testa, gli stessi che separano Catanzaro da La Spezia. Mezz’oretta in più, invece, servirà per raggiungere il “Ferraris” di Genova per l’attesissima sfida con la Sampdoria. Ben quattro, invece, le trasferte in Lombardia. Lo Zini di Cremona dista circa 1100 km, poco più lontano il “Turina” di Salò (omologazione del campo permettendo, altrimenti si giocherà a Piacenza). Più lontane Como e Lecco (1210 km), mentre la stessa distanza servirà per affrontare l’unica trasferta in Trentino-Alto Adige al “Druso” di Bolzano contro il Sudtirol.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sei risultati utili e un clean sheet ritrovato in campionato dopo dieci giornate. Le Aquile...
"La nostra squadra non molla nonostante la bella classifica, vogliamo giocarcela fino in fondo"...
“Fare punti è fondamentale per la nostra crescita. Derby? Le motivazioni verranno da sole"...

Dal Network

Calcio Catanzaro