Anche nella trasferta del ‘Viviani‘ contro gli uomini di Giuseppe Raffaele, le Aquile saranno accompagnate da un gran numero di tifosi e l’allenatore abruzzese ha sottolineato come sia molto contento di questo: “Io penso che per quanto riguarda il pubblico al Ceravolo quest’anno si è vissuto un clima degno da Serie B e Serie A. Non smetteremo mai di elogiare i nostri tifosi che sia in casa o in trasferta,  hanno dimostrato che Catanzaro meritava questo obiettivo. Sugli spalti hanno sempre dato prova di sportività e correttezza”.

Per quanto riguarda le mancate convocazioni di Vandeputte e Brignola: “Stanno entrambi bene, hanno fatto lavoro differenziato e contiamo di averli a disposizione per la Supercoppa, non c’è motivo di rischiarli. Chi ha giocato meno farà minutaggio, abbiamo anche alcuni calciatori diffidati che non vogliamo rischiare. Teniamo conto di tutto”.  Infine, la sua opinione sulla Supercoppa che verrà disputate con le altre due neopromosse in cadetteria Feralpisalò e Reggiana: “Affronteremo due grandi squadre, l’anno prossimo sarà però un’altra storia. Saranno completamente diverse. Il prossimo avversario, la Feralpisalò, ha fatto un campionato importante anche se ha caratteristiche diverse rispetto alle nostre. Sarà comunque bello vedere il confronto sotto l’aspetto tattico”.