Calcio Catanzaro
Sito appartenente al Network

Matteo Stoppa, una nuova freccia per l’attacco del Catanzaro di Vivarini

Tutto sul calciatore giallorosso classe 2000 arrivato in prestito secco dalla Sampdoria

catanzaro-ternana-stoppa

Dieci i colpi under messi a segno dal Catanzaro nella sessione estiva di calciomercato 2023-2024. Tra questi Matteo Stoppa, l’esterno offensivo 22enne arrivato in prestito secco dalla Sampdoria. Nato il 27 settembre 2000 a Biella e cresciuto nelle giovanili del Novara da quando aveva 16 anni, il ragazzo inizia a far parlare di sè proprio tra i giovani azzurri: tre gli anni passati in forza al club piemontese per lui, autore di 32 gol in 51 partite nell’Under 17 e di 16 reti in 20 gare nel campionato Primavera 2. Con il club gaudenziano guidato da Roberto Boscaglia riesce a fare il suo debutto anche tra i professionisti, nell’ultima giornata della Serie B 2016-2017, in una sconfitta contro il Carpi (2-0). Nella stagione successiva, non cambia casacca e resta in Serie C aggregandosi dopo la retrocessione in pianta stabile con la prima squadra realizzando un gol in 18 presenze nel girone A 2018-2019. Dopo quattro anni al Novara viene prelevato dalla Juventus U19, dove segna un gol in 10 gare fino a gennaio, e poi viene ceduto alla Sampdoria. Dal 2020 inizia a girovagare per la Serie C in prestito dai blucerchiati: alla Pistoiese (2 gol e 3 assist in 29 presenze), alla Juve Stabia (11 gol e 6 assist in 34 partite) e infine al Vicenza dove disputa la sua migliore annata a livello realizzativo nel 2022-2023 (10 gol e 9 assist in 40 gare).

Alto 174 cm, Stoppa è un calciatore con spiccate doti offensive e grande personalità: capace di agire sia da seconda punta che da esterno a destra o a piede invertito sulla fascia sinistra. Il 22enne piemontese possiede nel suo arsenale strappi tecnici importanti e un’ottima visione di gioco abbinata a un destro letale nelle conclusioni in porta. Al ragazzo piace partecipare costantemente alla manovra offensiva della squadra, puntare l’uomo e far segnare i compagni. Le ultime due annate in terza serie hanno evidenziato una crescita notevole da assistman (15 in due anni). Fisicamente non è molto prestante ma, grazie alla sua duttilità tattica, è riuscito a lavorare con eccellenti risultati assieme a diversi allenatori. Nel 4-4-2 giallorosso potrà scendere in campo più da esterno destro che da seconda punta al fianco di un centravanti come Pietro Iemmello oppure Alfredo Donnarumma. Al Catanzaro, schierato sulla corsia di destra, ha già giocato senza acuti finora 31 minuti contro la Ternana per poi guardare dalla panchina i compagni nelle ultime due giornate di campionato. La concorrenza è davvero agguerrita in attacco, ma Stoppa ha mezzi importanti e in futuro potrà risultare un’arma devastante sia da titolare che soprattutto a gara in corso per sfruttare la stanchezza degli avversari. Sotto la guida tecnica di Vincenzo Vivarini, nonostante sia alla prima vera esperienza in Serie B dopo quattro anni di C, il talento di proprietà della Sampdoria può migliorare ancora tanto e compiere un ulteriore salto di qualità.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sei risultati utili e un clean sheet ritrovato in campionato dopo dieci giornate. Le Aquile...
"La nostra squadra non molla nonostante la bella classifica, vogliamo giocarcela fino in fondo"...
“Fare punti è fondamentale per la nostra crescita. Derby? Le motivazioni verranno da sole"...

Dal Network

Calcio Catanzaro