Calcio Catanzaro
Sito appartenente al Network

Dossier Ceravolo, si lavora a spron battuto per rispettare i tempi: le ultime (FOTO)

L’ormai probabilissimo rinvio del campionato agevola la situazione, ma l’obiettivo resta quello di consegnare i lavori entro i termini previsti

Proseguono senza sosta i lavori per rendere il “Nicola Ceravolo” a norma in vista delle partite casalinghe che la squadra giallorossa dovrà disputare in Serie B. L’ormai probabilissimo rinvio del campionato non può che aiutare a perfezionare i vari interventi con più calma, ma l’obiettivo resta quello di consegnare i lavori entro i termini previsti (26 agosto) e in tal senso tutto sembra procedere secondo i piani. 

Negli scorsi giorni i consiglieri comunali delle commissioni Sport e Patrimonio hanno eseguito un sopralluogo congiunto all’impianto di via Paglia per verificare lo stato dell’arte. I tre cantieri attivi – manto erboso, edilizia e impianto di illuminazione – vanno avanti senza sosta. I mezzi meccanici operanti sul campo hanno livellato il terreno, ultimato i drenaggi e installato un nuovo e più efficiente impianto di irrigazione (con 24 punti a fronte dei 13 preesistenti). Nei prossimi giorni verrà terminata la stesura della sabbia di silicio con successivo posizionamento dei rotoli di erba naturale. Quasi conclusa la sostituzione delle lampade dell’impianto di illuminazione, cui seguirà l’installazione del nuovo tabellone luminoso (cinque metri per tre): sul lato ovest della palazzina, come si evince dalla foto in basso, è stato già delimitato lo spazio interessato.

Più numerosi gli interventi di edilizia. L’area vip della tribuna centrale coperta è stata svuotata e presto verranno posizionate oltre 80 poltroncine per le autorità, mentre alle spalle della tribuna verrà realizzata un’area hospitality esclusiva con un parcheggio riservato. Lato “Distinti”, senza più vetrate divisorie, verranno presto installate le panchine sul modello Juventus Stadium. Si procederà, poi, con la realizzazione di sala Var, mixed zone e, nella palazzina servizi, con la copertura delle postazioni della tribuna stampa (con strutture in plexiglass, almeno per quanto concerne i primi due livelli). Gli spogliatoi delle squadre e degli arbitri, inoltre, sono stati ritinteggiati (in quello del Catanzaro verrà anche realizzata una vasca per la crioterapia) e sono interessati da opere di manutenzione anche l’infermeria e il locale per l’antidoping, mentre verranno implementati i servizi igienici.

L’Amministrazione comunale si sta muovendo per studiare tutte le soluzioni al fine di agevolare la viabilità e l’ordine pubblico attorno allo stadio. Lunedì 24 luglio la conferenza dei servizi tornerà a incontrarsi per sviluppare concretamente le tante proposte già messe sul tavolo. Come quella di un’app mobile che consentirà a residenti, commercianti e professionisti che insistono sul perimetro a ridosso dello stadio (da via Schipani a via Pio X, intersezione con via Giovanni XXIII) di circolare liberamente in una zona a traffico limitato definita “giallorossa” utilizzando il proprio codice fiscale come pass. Oltre a questo, si lavora per individuare altre aree destinate alla sosta dei veicoli e per far raggiungere il “Ceravolo” ai tifosi con i bus dell’Amc. 

(foto tratte dal profilo facebook del consigliere comunale Gregorio Buccolieri)

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sei risultati utili e un clean sheet ritrovato in campionato dopo dieci giornate. Le Aquile...
"La nostra squadra non molla nonostante la bella classifica, vogliamo giocarcela fino in fondo"...
“Fare punti è fondamentale per la nostra crescita. Derby? Le motivazioni verranno da sole"...

Dal Network

Calcio Catanzaro