Calcio Catanzaro
Sito appartenente al Network

Catanzaro-Ascoli 3-2, Vivarini: “Vittoria meritata, c’è stato spirito di sacrificio”

“Salvezza? Dobbiamo stare tutti sul pezzo fino alla fine. Viviano doveva avere più rispetto del Catanzaro”

“Una vittoria di grande sacrificio da parte di tutti, meritatissima”. Raggiante in volto, Vivarini analizza una vittoria al cardiopalma e fondamentale in chiave salvezza per il Catanzaro. “Abbiamo avuto voglia di vincerla, come d’altronde è nel nostro Dna. In Serie B non troveremo mai un avversario facile. I ragazzi che avevano giocato meno finora oggi hanno lottato su ogni pallone”. Anche questa volta, l’Ascoli ha dato filo da torcere ai giallorossi: “Ci aggredivano sulle seconde palle e non ci facevano giocare, ma i ragazzi si sono sacrificati tanto. Nella ripresa mi serviva un giocatore che avesse più capacità di verticalizzare sui vertici e Petriccione l’ha fatto benissimo”.

Stoppa “ha fatto benissimo e ha avuto grande attenzione, gli è mancato solo lo spunto decisivo”, mentre Iemmello “da due settimane ha avuto problemi e stamattina abbiamo deciso di sfruttarlo a gara in corso”. Scelta vincente quella di inserire D’Andrea: “Gli ho detto che era la sua partita – ha svelato il tecnico – ci serviva ampiezza e qualità sulla fascia. Lui ha dato un apporto importante alla squadra con una grande attenzione in fase di non possesso. Gli si apriranno delle prospettive interessanti”. Su Donnarumma: “Sta lavorando con grande intensità e contiamo di recuperarlo nel miglior modo possibile. Anche lui oggi ha dato un apporto determinante”.

Il pubblico ha letteralmente spinto i giallorossi alla vittoria: “Abbiamo una curva straordinaria, grazie ai tifosi ci siamo tirati fuori dalle difficoltà. Speriamo di dare sempre soddisfazioni di questo tipo alla nostra gente”. Vivarini coglie l’occasione anche per ribadire un concetto più volte espresso durante la stagione: “È cambiata l’atmosfera e non mi piace. Bisogna essere uniti e lottare anche a fronte delle difficoltà, che ci saranno fino alla fine. Noi dobbiamo far valere le nostre forze e stare tutti sul pezzo fino a quando non si raggiunge la salvezza”. Nota finale sul siparietto con Viviano dopo il 90’: “Lui parlava del mio intervento di ieri in sala stampa, io delle sue parole post-partita dell’andata: in quell’occasione avrebbe potuto avere più rispetto del Catanzaro”.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico giallorosso: "Andremo a caccia dei tre punti ma non sarà facile. Ogni vittoria...
Il centrocampista out per un problema influenzale che lo ha tenuto fuori negli ultimi due...
Arrivato per la prima volta ad agosto 2022, il 24enne mantovano ha collezionato complessivamente 56...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Calcio Catanzaro