Calcio Catanzaro
Sito appartenente al Network

Catanzaro, brutto weekend per il settore giovanile giallorosso: il punto

Under 15 e Under 16 sconfitte dalla Lazio. I ragazzi di Salerno perdono il derby con il Cosenza

Fine settimana amaro per il settore giovanile del Catanzaro. Sono arrivate tre sconfitte e una vittoria nelle quattro gare disputate nel weekend dagli Aquilotti. Dopo la vittoria in rimonta della Primavera di Zito sul campo del Taranto, l’Under 15 di Pezzano e l’Under 16 di Spader sono uscite sconfitte al “Federale” contro la Lazio (per 0-2 e 2-3) mentre l’Under 17 di Salerno ha rimediato un brutto ko per 4-1 nel derby con il Cosenza. Di seguito, le dichiarazioni post-partita dei tecnici ai canali ufficiali del club giallorosso.

UNDER 17 – “La partita è iniziata subito in salita con il Cosenza che ha segnato nei primissimi minuti – afferma Salerno – Non siamo riusciti ad avere la reazione giusta, la sconfitta può succedere ma, è importante riprendersi lottando fino alla fine.  Ora dovremo trasmettere tranquillità al gruppo e, già da martedì, riprendere a lavorare per preparare la prossima sfida”.

IL TABELLINO

Cosenza: Enza, Bonofiglio, Riga (45′ st Andronache), Cotroneo, Lanzillotta (45′ st Fratticci), Pellegrino, Machì, Musacchio (45′ st Tenuta), Ortolani (45′ st Deda), Gabriele (37′ st Novello), Marini (28′ st Randazzo). A disposizione: Calabrese, Aragona, Martino. Allenatore: N. Belmonte

Catanzaro: Raccioppoli, De Luca (1′ st Bruno A.), Lo Bello, Federico (1′ st Ricca), Ramondino, Tassoni, Collaro, Curcio (1′ st Bruno D.), Romano (1′ st Pisano), Marchesis (28′ st Arcudi), Romeo (23′ st Lucito). A disposizione: Campolo, Volpe, Vetrano. Allenatore: R. Salerno

Ammoniti: 29′ pt Cotroneo (COS), 40′ Marini (COS), 17′ st Pisano (CAT)
Marcatori: 2′ pt Marini (COS), 37′ pt e 35′ st Gabriele (COS), 40′ st Randazzo, 48′ st Bruno D. (CAT)

 

UNDER 16 – “Contro una squadra forte come la Lazio serviva una prestazione in cui essere pronti nei duelli individuali, oltre che ad essere bravi ad alzare i ritmi e la squadra ha fatto ciò per tutti gli ottantacinque minuti – afferma Spader – Abbiamo preso gol dopo un minuto su calcio d’angolo, ma la squadra non si è disunita e con personalità è riuscita, nonostante il forte vento contrario, a trovare la rete del pareggio. Nella ripresa siamo andati nuovamente sotto, in seguito ad una nostra leggerezza, ma ancora una volta i ragazzi hanno lottato rimanendo in partita fino alla fine e ciò è quello che mi rimane maggiormente di questa sfida. Dispiace non aver ottenuto punti, non per la classifica, ma per il gruppo il quale deve sapere che, continuando su questa strada, le soddisfazioni arriveranno. Sono felicissimo per la prestazione di altissimo livello della squadra, che avrebbe meritato il pareggio”.

IL TABELLINO

Catanzaro: Canino, D’Oppido (38’ st Misiano), Rotundo (26’ st Mele), Aloisio (26’ st Ferrise), Grieco, Miceli, Geraci, Manfredi, Fiorentino, Raimondi, Deodati (17’ st Favarò). A disposizione: Le Rose, Morelli, Mancuso, Amato, Morrone. Allenatore: G. Spader

Lazio: Giacomone, Buonafede, Calvani, De Fraia, Di Marzio, Ciucci, Zangari (35’ st Macerata), Di Claudio (24’ st Noto), Polinari (1’ st De Angelis), Reita, Callarà (24’ st Costantini). A disposizione: Croce, Di Liberto, Cerroni, Materazzi, Panariello. Allenatore: G. Procopio

Ammoniti: 9’ st Di Marzio (L), 15’ st Calvani (L),
Espulsi: F. Gara Aloisio (C)
Marcatori: 2’ pt Callarà (L), 11’ pt Raimondi (C), 1’ st Reita (L), 2’ st Geraci (C), 4’ st Di Claudio (L)

 

UNDER 15 – “Partita per lunghi tratti giocata alla pari – commenta Pezzano – Il sostanziale equilibrio in campo poteva essere sbloccato solo da una giocata individuale e così è stato. Abbiamo accarezzato la possibilità di portare a casa un ottimo punto contro una delle migliori squadre del girone”.

IL TABELLINO

Catanzaro: Maiolino, Parentela (19’ st Costanzo), Piccolo, Pellegrino, Grosso, Drago, Zangari, Sammarro (29’ st Xu), De Dio (7’ st Cavaliere), Bruno (29’ st Scarano), Suppa (7’ st Faragò). A disposizione: De Sensi, De Giacomo, Viola, Aldi. Allenatore: M. Pezzano

Lazio: Patarini, Miloiu, Ferrante, Cappuccini (30’ st Terracina), Agrifoglio, D’Agostino (36’ st Bellissima), Di Maggio (16’ st Iovane), Morelli, Clarizia (36’ st Palancica), Martellucci, Florio (16’ st Morucci). A disposizione: D’Isanto, Diori, Berni Canani, La Grutta. Allenatore: G. Galluzzo

Ammoniti: 24’ pt Drago (C)
Marcatori: 5’ st Martellucci (L), 33’ st Clarizia (L)

 

PRIMAVERA – “È stata un partita molto difficile con i nostri avversari che hanno messo subito il match sotto l’aspetto della fisicità sfruttando i loro punti di forza – esordisce Zito – Dal canto nostro, nonostante siamo passati in svantaggio dopo pochi minuti, abbiamo sempre provato ad essere padroni del campo creando molteplici occasioni per concludere in porta, tra cui due pali e una traversa, e tante altre occasioni in cui siamo stati imprecisi o il loro portiere è intervenuto molto bene evitando il gol del pari. Nella ripresa abbiamo cercato di allargare le maglie della loro difesa inserendo qualche attaccante esterno in più con l’obiettivo di sfruttare le corsie laterali – prosegue – Queste modifiche ci hanno permesso di trovare quasi subito la rete del pareggio e, nel finale, il secondo gol. Mi è piaciuto come i ragazzi hanno interpretato il secondo tempo mettendo in campo tutto quello che ci siamo detti negli spogliatoi durante l’intervallo. Faccio i complimenti al gruppo per la lucidità e la maturità dimostrata su un campo molto difficile”.

IL TABELLINO

Taranto: Costantino, Rana, Chiachia, Federico, De Simone, Le Noci, Spataro (7’ st Camerotto), Pedro, Felice (16’ st Sansolini), Susco, Mamadi (41’ st Santoro). A disposizione: Palmieri, Bello, Siciliano, Biasi, Genduso, De Luca, Sebastiani, Pinto, Mandurino. Allenatore: A. Marino

Catanzaro: Grimaldi, Marcianò (40’ st Tedesco), Rizzo, Maiolo, Curulla, Simeone (1’ st Angotti), Rafele, La Fauci, Viotti (1’ st Camerino), Gatto (1’ st Muratore), Carnà (1’ st Violante). A disposizione: Herceg, Bomba, Jaksic, Caporaso, Gualtieri, Falco, Susino. Allenatore: D. Zito

Ammoniti: 23’ pt Le Noci (T), 36’ pt Carnà (C), 7’ st Costantino (T), 26’ st Marcianò (C), 42’ st Muratore (C)
Marcatori: 5’ pt Rana (T). 11’ st Rafele (C), 41’ st Muratore (C)

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La Turris è riuscita a rimontare l'Under 14 di Cirillo nel secondo tempo. Le dichiarazioni...
Gli Aquilotti salgono a quota 30 punti e scivolano al quarto posto in classifica...
caracciolo-catanzaro-settore-giovanile
Un lavoro meticoloso portato avanti a stretto contatto con Carmelo Moro e Massimo Bava...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Calcio Catanzaro