Calcio Catanzaro
Sito appartenente al Network

Massimo Palanca diventa cittadino onorario di Catanzaro, ritirata la maglia numero 11 di O’Rey

L'icona giallorossa: "Dal mio ritiro è cresciuto a dismisura l'affetto nei mei confronti, è un qualcosa che ancora oggi non riesco a spiegarmi"

catanzaro-palanca-cerimonia

Dopo aver compiuto 70 anni nella giornata di ieri 21 agosto, Massimo Palanca è oggi diventato cittadino onorario della città di Catanzaro. Nella cerimonia tenutasi alla Sala Consiliare della Provincia, in cui è stato osservato anche un minuto di silenzio per la morte dei due ex allenatori giallorossi Carlo Mazzone e Francesco Scorsa, il Consiglio Comunale ha conferito la prestigiosa onorificenza al miglior marcatore della storia delle Aquile (134 gol realizzati in 368 presenze e 11 stagioni). Grande emozione nei volti di tutti i presenti, con anche alcuni suoi ex compagni di squadra ai tempi del grande Catanzaro, come Banelli e Sabadini, che gli hanno reso omaggio insieme ai tanti club dedicati a O’Rey. Anche la stessa società, tramite il direttore generale Diego Foresti, ha preso parte alla seduta annunciando ufficialmente il ritiro della maglia numero 11 che vestiva Palanca tra la metà degli anni ’70 e la fine degli anni ’90.

É forse la prima volta che nella votazione di un Consiglio comunale si raggiunge l’unanimità. Ringrazio tutti per la stima che avete nei miei confronti. Con la famiglia veniamo qui ogni anno, ci piace tornare. É stata una lunga avventura iniziata nel 1974, un affetto che é cresciuto di anno in anno e ancora di più dal mio ritiro, non riesco a spiegarmelo. Questo lo vedo nei bambini che mi hanno conosciuto grazie ai loro genitori e i loro nonni” – le parole di Massimo Palanca dopo aver ricevuto l’onorificenza – “Ringrazio società, presidenti, allenatori e tifosi che mi hanno sostenuto in questi anni oltre ai miei compagni di squadra senza i quali non avremmo potuto ottenere nulla. Mi sento parte di questa città e vorrei vederla tornare ai fasti di un tempo, perché é il Capoluogo della Calabria”. Non si tratta del primo riconoscimento per O’Rey: nel 2011 aveva ricevuto le chiavi di Catanzaro mentre lo scorso anno era diventato cittadino onorario prima del Comune di Amato e poi del Comune di Stalettì.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico giallorosso: "Andremo a caccia dei tre punti ma non sarà facile. Ogni vittoria...
Il centrocampista out per un problema influenzale che lo ha tenuto fuori negli ultimi due...
Arrivato per la prima volta ad agosto 2022, il 24enne mantovano ha collezionato complessivamente 56...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Calcio Catanzaro